Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il vicepresidente Jorge Glas (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA EFE/JOSE JACOME

(sda-ats)

Il massimo tribunale dell'Ecuador ha ordinato oggi l'arresto del vicepresidente Jorge Glas, coinvolto in una inchiesta giudiziaria su tangenti pagate dalla multinazionale brasiliana Odebrecht. Glas ha annunciato che ubbidirà alle disposizioni della corte.

La Corte Nazionale di Giustizia (Cng) ha accolto la richiesta di arresto presentata dal procuratore, secondo il quale esiste un reale pericolo di fuga del vicepresidente.

''Ubbidisco ma protesto contro questo affronto alla mia persona, perché ho ancora fiducia che la giustizia prevarrà e io proverò la mia innocenza'', ha scritto Glas in una serie di messaggi su Twitter.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS