Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gestore patrimoniale EFG International procede a un aumento di capitale per finanziare l'acquisizione della banca privata ticinese BSI. L'operazione è pari a 500 milioni di franchi.

Il prezzo minimo di sottoscrizione delle nuove azioni è stato fissato a 6,12 franchi per un valore nominale di 50 centesimi, indica oggi EFG in un comunicato. È previsto un volume massimo di 81,7 milioni di titoli.

L'ultima parola spetta agli azionisti che si esprimeranno in occasione della prossima assemblea generale in programma il 29 aprile. EFG proporrà inoltre all'assemblea l'elezione di John Williamson alla presidenza del consiglio di amministrazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS