Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un tribunale di primo grado del Cairo ha condannato a due anni di reclusione 51 egiziani accusati di aver manifestato il 25 aprile contro l'accordo di definizione delle frontiere tra Egitto e Arabia Saudita.

L'intesa comprende la restituzione alla seconda di due isole del mar Rosso, Tiran e Sanafir.

L'incartamento riguardante un gruppo di 13 minori arrestati nella stessa occasione è stato trasferito al tribunale per l'infanzia. Tutti gli arrestati sono accusati di manifestazione non autorizzata preventivamente e di incitamento a danneggiare edifici di Stato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS