Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il procuratore generale egiziano ha rinviato a giudizio i vertici della Fratellanza musulmana, il capo spirituale Mohamed Badie, e i suoi due vice Khairat el Shater e Rashad Bayoumi, davanti alla corte d'assise con l'accusa di aver incitato all'omicidio durate i violenti scontri al quartier generale della Fratellanza all'inizio del mese. Lo riferiscono fonti giudiziarie. Si tratta del primo rinvio a giudizio di esponenti di spicco della Fratellanza dalla deposizione del presidente Mohamed Morsi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS