Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono stati "diverse migliaia" i partecipanti alla manifestazione di ieri al Cairo contro il riconoscimento egiziano che due isole del Mar Rosso sono egiziane.

Lo conferma il sito del principale quotidiano governativo Al-Ahram definendo la manifestazione "una delle più grandi degli ultimi anni" (escludendo ovviamente quelle del periodo rivoluzionario 2011-2013).

Sul fronte dei fermi, fonti della sicurezza hanno ridimensionato a 145 (rispetto a quella di 170 circolata ieri) la cifra dei fermi nelle proteste svoltesi in diversi governatorati del Paese: solo 25 sono stati trasformati in arresti al Cairo ma non hanno superato il vaglio della magistratura che ha ordinato il rilascio per tutti.

Per quanto riguarda i "feriti" (ieri fonti avevano parlato di "decine" fra intossicati da lacrimogeni e colpiti da proiettili di gomma), le fonti segnalano solo il ricovero di un uomo colpito da un "proiettile vero" al Cairo, nel distretto di Mohandessin, nel momento in cui però la polizia "non ha usato questo genere di proiettili".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS