Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Liberare immediatamente Mohamed Morsi e i leader dei Fratelli Musulmani": è il nuovo appello lanciato dal segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon, il quale chiede il rilascio del presidente egiziano deposto e dei suoi compagni. In una nota, Ban "condanna fermamente" gli ultimi episodi di violenza verificatisi nel Paese, che hanno causato decine di morti e centinaia di feriti.

Il leader del Palazzo di Vetro esprime le sue "più sentite condoglianze" alle famiglie delle vittime, e invita le autorità provvisorie ad assumersi la piena responsabilità per una gestione pacifica delle manifestazioni.

"Le forze di sicurezza egiziane - aggiunge Ban - devono agire nel pieno rispetto dei diritti umani, tra cui la garanzia della libertà di parola e di riunione".

Il segretario generale esorta anche i manifestanti ad esercitare moderazione, e lancia un nuovo appello a tutto il popolo affinché affronti le proprie divergenze attraverso il dialogo. "La violenza non è un sostituto di una soluzione politica", sottolinea, invitando tutti i leader egiziani a mettere l'interesse del Paese sopra i propri interessi individuali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS