Navigation

Egitto: arrestato giornalista dell'indipendente Mada Masr

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2019 - 15:29
(Keystone-ATS)

Un giornalista del quotidiano online egiziano Mada Masr è stato arrestato la scorsa notte senza la formalizzazione di accuse e in un episodio che il media indipendente denuncia come "un'ulteriore escalation contro il giornalismo in Egitto".

Il giornalista, Shady Zalat, è stato prelevato la notte scorsa da casa sua al Cairo da quattro agenti in borghese mentre uomini armati e in uniforme della Sicurezza attendevano fuori, precisa la pagina Facebook del giornale oscurato in Egitto.

Gli "ufficiali della sicurezza" non si sarebbero qualificati né avrebbero mostrato un mandato di arresto, viene aggiunto precisando che in casa c'erano la moglie e la figlia del giornalista 37/enne il quale lavora per l'indipendente Mada Masr dal 2014.

Nell'operazione sono stati sequestrati i laptop della coppia, una serie di documenti e il cellulare di Zalat che, come hanno detto gli agenti, è stato portato dal direttorato per la Sicurezza di Giza, la parte ovest del Cairo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.