Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Proteste di islamisti, con arresti e scontri con le forze dell'ordine, vengono segnalate in varie zone dell'Egitto.

In cortei organizzati in quartieri settentrionali e orientali di Alessandria, la seconda città egiziana, sono stati arrestati 32 Fratelli musulmani. Secondo quanto si è appreso da fonti della sicurezza, sono accusati di porto d'armi da taglio e di "molotov", oltre che di aver compiuto violenze.

"Scontri" tra componenti della Confraternita e "oppositori locali" e polizia vengo segnalati dal sito del quotidiano Al Ahmram ad Ain Shams, un quartiere nord-orientale del Cairo. Vi sono stati cortei pro-Morsi anche nel sobborgo meridionale di Maadi e in quello estremamente periferico di Helwan.

Il sito segnala che sconosciuti hanno aperto il fuoco, senza causare feriti, contro un commissariato nella città di Sheik Zuweid, nel Sinai settentrionale.

SDA-ATS