Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corte penale internazionale ha respinto la richiesta presentata dai Fratelli musulmani di aprire un'inchiesta per crimini contro l'umanità in Egitto, in seguito alla destituzione del presidente Mohamed Morsi da parte dei militari il 3 luglio dello scorso anno.

Il tribunale basato all'Aja ha spiegato che la richiesta non è ricevibile perché non è stata presentata dallo "Stato interessato". La denuncia era stata presentata dai Fratelli Musulmani lo scorso dicembre con l'accusa di crimini contro l'umanità - tortura, omicidio, detenzione illegale - commessi dalle autorità a partire da giugno.

SDA-ATS