Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Domani i Fratelli musulmani hanno indetto il "venerdì dei martiri" per ricordare le vittime delle ultime settimane e annunciato 28 cortei di protesta.

Gli slogan contro la libertà a Mubarak e la "contro-rivoluzione dei generali" saranno certamente le parole d'ordine. C'è da prevedere un massiccio schieramento di forze della sicurezza: ufficialmente perché in fase di ristrutturazione, resteranno chiuse alla preghiera le moschee Rabaa al-Adawiya, sulla piazza teatro della strage di una settimana fa, e Fatah, la "moschea-obitorio" di piazza Ramses sgomberata dopo 12 ore di occupazione sabato scorso.

Molti stasera pregano perché domani non ci siano nuovi obitori improvvisati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS