Navigation

Egitto: fervono preparativi per processo Mubarak mercoledi

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 luglio 2011 - 14:51
(Keystone-ATS)

Fervono i preparativi per allestire la sala all'accademia di polizia, nel quartiere settentrionale di Tagamu el Khames al Cairo, che mercoledì prossimo ospiterà la prima udienza del processo a Hosni Mubarak. Co-imputati con l'ex rais i figli Alaa e Gamal, l'ex ministro dell'interno Habib el Adly e sei suoi assistenti oltre all'uomo d'affari Hussein Salem, che però non è in Egitto.

In tutto saranno ammesse in aula seicento persone, le misure di sicurezza saranno imponenti e non saranno consentiti i cellulari. La televisione di stato egiziana avrà l'esclusiva delle immagini all'interno.

Il processo a Mubarak andrà avanti a oltranza fino alla sua conclusione, secondo quanto ha riferito il presidente della Corte d'assise d'appello del Cairo Ahmed Rifaat, sottolineando che il tribunale vuole "rassicurare il popolo egiziano sulle procedure del giudizio e sul suo svolgimento e, nella convinzione del diritto del popolo a seguire tutto quello che succede, consentirà la trasmissione delle sedute in diretta attraverso la televisione di Stato e in presenza di media egiziani, arabi e stranieri".

Mubarak è ricoverato da aprile all'ospedale internazionale di Sharm el Sheikh.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.