La situazione in Egitto è "un'ammissione di fallimento": lo ha detto il presidente francese, François Hollande, nel corso di una conferenza stampa in Tunisia. "È un fallimento quando un presidente eletto democraticamente come Morsi viene deposto, è un fallimento quando una popolazione si solleva, con milioni di persone, per chiedere la fine di un mandato di un presidente eletto" democraticamente.

"È un fallimento quando c'è una situazione così degradata", ha detto ancora Hollande, aggiungendo: "Ciò che conta ora è che l'esercito, che si è assunto la responsabilità di destituire il presidente, di organizzare al più presto elezioni inappuntabili con pluralismo e libertà di stampa, consentendo a tutti i partiti a partecipare al suffragio".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.