Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel suo rapporto 2015, Human Right Watch (Hrw) ha accreditato la cifra di "oltre 41.000" per indicare la stima sul numero di persone incarcerate nell'ultimo anno e mezzo in Egitto. È quanto emerge da un comunicato dell'organizzazione americana per la difesa dei diritti umani confermando una cifra circolata in passato.

La stima è formulata da "ricercatori indipendenti credibili" e "circa 29.000" degli imprigionati sono "componenti o sostenitori della Fratellanza musulmana", precisa Hrw in questo caso aumentando di due o tre volte le stime più comuni. La Ong ricorda che la stessa "Autorità di medicina legale" del ministero della Giustizia egiziano ha ammesso che questi arresti di massa hanno messo a dura prova il sistema carcerario del paese "portando a un aumento delle morti in detenzione".

Circa la stima dei massacri di sostenitori del deposto presidente islamista Mohamed Morsi nella "metà del 2013", Hrw accredita la cifra di "oltre 1.000 manifestanti" uccisi "in una delle peggiori uccisioni di massa dei tempi moderni".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS