Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Sono totalmente impegnato insieme al governo ad assicurare sicurezza e stabilità al paese". È quanto ha affermato il presidente ad interim egiziano Adly Mansour nel suo primo discorso alla nazione nel quale ha detto: "Non ci faremo intimidire da coloro che uccidono innocenti".

"Molti vorrebbero vederci nel caos, in un circolo vizioso di sangue e violenza e usano falsi slogan per spingere il paese verso l'ignoto", ha detto il presidente ad interim in un discorso in occasione del quarantesimo anniversario della guerra di ottobre del 1973 cominciata il 10 di Ramadan.

"Andremo avanti e nessuno ci potrà fermare", ha aggiunto il presidente ad interim egiziano spiegando che la "rivoluzione" del 30 giugno non è stata solo per migliorare lo standard di vita del paese, ma per "ristabilire la statura e il prestigio dell'Egitto".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS