Navigation

Egitto: migliaia di ultrà in marcia verso procura

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 febbraio 2012 - 17:15
(Keystone-ATS)

Migliaia di ultrà sostenitori del club del Cairo El-Ahly, ai quali si sono uniti i sostenitori del Zamalek, squadra normalmente acerrima nemica sui campi di calcio, sono marciati verso l'ufficio del procuratore generale per chiedere che vengano processati i responsabili del massacro nello stadio di Port Said.

I manifestanti, con magliette e bandiere rosse del club, portano uno striscione con la scritta 194, che per gli ultrà è il vero numero dei morti. Secondo le fonti ufficiali è di 74.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?