Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero dell'Interno egiziano ha reso noto che 22 persone sono state arrestate in diversi quartieri del Cairo (Giza, Maadi, Helwan, Alf Masqan e Nasr City) per essersi scontrate con le forze dell'ordine e avere partecipato a manifestazioni non autorizzate.

La polizia ha usato gas lacrimogeni per disperdere i dimostranti sostenitori dei Fratelli musulmani che si erano radunati dopo la preghiera del venerdì per boicottare le presidenziali del 26 e 27 maggio e chiedere il ritorno del presidente destituito Mohamed Morsi.

Una fonte della sicurezza ha aggiunto che 12 dimostranti pro-Morsi sono stati arrestati anche nel governatorato di Alessandria, nel nord del paese.

SDA-ATS