Il ministero dell'Interno egiziano ha annunciato di aver ucciso 19 terroristi in una sparatoria con le forze di sicurezza.

Tra questi ci sarebbero anche i responsabili dell'attacco ai pellegrini copti del 2 novembre nella provincia di Al Minya che ha causato 11 morti e che è stato rivendicato dall'Isis.

Nell'operazione di oggi, riferiscono fonti della sicurezza, sono infatti stati trovati 9 fucili e munizioni riconducibili alla cellula jihadista.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.