Tutte le notizie in breve

I funerali delle vittime dell'attentato

KEYSTONE/EPA/MOHAMED HOSSAM

(sda-ats)

Il ministero dell'Interno egiziano ha annunciato oggi di aver identificato l'attentatore suicida che si è fatto esplodere nella chiesa copta di Alessandria.

Nei due attacchi, avvenuti nella domenica delle Palme, rivendicati dall'Isis, in due chiese copte, a Tanta e Alessandria, sono morte 45 persone e decine sono rimaste ferite.

"I test del Dna eseguiti sui resti del corpo recuperato sul luogo dell'attentato" nella chiesa di San Marco ad Alessandria "hanno dimostrato che l'autore è Mahmoud Hasan Moubarak Abdallah", ha reso noto il ministero dell'Interno egiziano, precisando che l'uomo "è nato nel 1986 a Qena e residente della provincia di Suez", e che "si è arrivati a questa conclusione comparando il Dna ritrovato a quello di una lista di ' sospetti ricercati'".

Il presunto autore dell'attacco, che lavorava per una compagnia petrolifera, era legato a una rete "terroristica", di cui una delle cellule aveva compiuto l'attentato contro una chiesa del Cairo a dicembre, ha affermato ancora il ministero, assicurando che "i servizi di sicurezza proseguono i loro sforzi per identificare il kamikaze responsabile dell'altro attentato, nella chiesa di San Giorgio a Tanta".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve