Navigation

Egitto: ministro, blindati per proteggere siti archeologici

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 agosto 2013 - 15:10
(Keystone-ATS)

Il ministro egiziano delle Antichità, Mohamed Ibrahim, ha annunciato l'arrivo di blindati dell'esercito nei siti turistici in diverse governatorati per proteggere i templi di Luxor e Karnak, i musei di Nuba, ad Assuan e anche il Malawi National Museum, a Minya, saccheggiato e derubato da vandali. Lo riferisce l'agenzia ufficiale Mena.

I blindati proteggeranno i musei dalla minaccia di gruppi terroristici di invadere, distruggere e derubare tali siti.

Il ministro - riferisce la Mena - ha riferito della cooperazione dell'esercito e del ministero dell'Interno per proteggere tutti i siti e fare in modo che tutte le opere siano al sicuro, aggiungendo che solo il museo di Malawi è stato saccheggiato mercoledì scorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.