Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro delle antichità egiziano Mohamed Ibrahim ha scritto al premier Hisham Qandil chiedendogli di sbloccare il terreno sul quale sorgono le rovine della sede del partito dell'ex rais Hosni Mubarak, data alle fiamme all'inizio della rivoluzione del 2011.

La sede del Partito nazionale democratico, nel frattempo disciolto, sorge a pochi metri dal Museo egizio e Ibrahim vorrebbe sfruttare il terreno per creare un giardino faraonico che ospiti una mostra sulla rivoluzione, il cui secondo anniversario ricorre il 25 gennaio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS