Navigation

Egitto: Morsi primo con quasi sei milioni voti

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2012 - 17:55
(Keystone-ATS)

Il candidato dei Fratelli musulmani alla presidenza Mohamed Morsi è il primo classificato con 5'764'952 voti. Lo ha annunciato il presidente della commissione elettorale egiziana Faruk Sultan. Il tasso di partecipazione al voto è stato del 46,42%.

Sultan ha confermato quindi che il ballottaggio del 16 e 17 giugno sarà fra Morsi e l'ex premier Ahmad Shafiq, che ha ricevuto 5'505'327 voti, pari al 23,7% contro il 24,8% del candidato dei Fratelli Musulmani.

Il terzo classificato al primo turno è stato invece il nasseriano Hamdin Sabbahi che ha ottenuto 4'820'273, seguito dal filo islamico moderato Abdel Moneim Abul Fotouh con 4'065'239. Quinto l'ex capo della Lega araba Amr Mussa con 2'588'850.

In serata si è appreso da fonti della sicurezza che il quartier generale di Ahmad Shafiq è stato distrutto da manifestanti a Port Said. Contro l'esito del primo turno centinaia di manifestanti si stanno raccogliendo a Suez, chiedendo che sia applicata a Shiafq la legge che esclude i vertici dell'ancien regime dalla corsa elettorale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?