Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corte d'assise di Giza ha condannato a morte il leader dei Fratelli Musulmani Mohamed Badie e altri 13 membri dell'organizzazione dichiarata terrorista in Egitto, per attacchi contro lo Stato in occasione dei disordini a Rabaa e El Nahda. Lo si apprende da fonti giudiziarie.

Badie era stato condannato a morte per altri episodi di violenza l'anno scorso, ma la sentenza era stata annullata in cassazione. Un'altra condanna alla pena capitale era stata commutata in ergastolo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS