Il parlamento monocamerale egiziano, in seduta plenaria, ha approvato una relazione su modifiche costituzionali che consentirebbero, fra l'altro, al 64enne presidente Abdel Fattah Al Sisi di ricandidarsi per altri due mandati di sei anni.

In questo modo Sisi potrebbe teoricamente arrivare a governare l'Egitto fino al 2034.

Si tratta di un primo via libera, approvato con 485 voti sui 596 disponibili. Lo annuncia l'agenzia Mena citando il presidente del parlamento, Ali Abdel Aal.

Ad essere approvata dal parlamento è stata "la relazione della Commissione generale sul principio della modifica di alcuni articoli della costituzione", riferisce l'agenzia sintetizzando dichiarazioni di Aal.

La relazione sarà ora trasmessa alla "Commissione Affari costituzionali e legislativi per essere esaminata e per elaborare un'ulteriore relazione da sottoporre all'esame del parlamento", aggiunge l'agenzia. La nuova relazione includerà "la redazione degli articoli che dovranno essere modificati" e sarà sottoposta al parlamento "entro 60 giorni dalla data della trasmissione di tale relazione alla Commissione", scrive ancora la Mena.

Come noto, dopo il varo definitivo del parlamento è previsto che la riforma sia sottoposta a un referendum che ha un quorum molto basso (5%).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.