Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a sette il numero dei morti degli scontri in corso a Port Said, dove oggi si sono celebrati i funerali delle 31 vittime delle violenze avvenute ieri dopo la condanna a morte di 21 imputati nel processo per il massacro allo stadio. Lo riferiscono fonti mediche.

In precedenza, i partecipanti alle esequie avevano scandito slogan contro i Fratelli Musulmani e il presidente Mohamed Morsi, mentre sconosciuti avevano lanciato bombe molotov contro il club delle forze armate e della polizia, provocando un inizio di incendio, secondo fonti locali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS