Navigation

Egitto: secondo giorno voto per terza fase elezioni politiche

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2012 - 09:54
(Keystone-ATS)

In Egitto oggi si vota per il secondo e ultimo giorno per il terzo round delle elezioni legislative, quello finale, che interessa un terzo del Paese. Finora il voto è stato dominato dai partiti dell'Islam moderato. Scarsa finora l'affluenza.

Le urne si sono aperte alle 08:00 locali (le 07:00 in Svizzera) in nove governatorati, fra cui il Sinai, la turbolenta regione che confina con Israele e la Striscia di Gaza dove sorge Sharm el-Sheikh. Clima teso in alcuni governatorati dell'Alto e Medio Egitto, caratterizzati da una forte presenza di cristiano-copti.

Si vota per eleggere i 498 parlamentari dell'Assemblea del Popolo, la camera bassa egiziana. Dei 27 governatorati del Paese, il Cairo e Alessandria hanno votato il 28 e 29 novembre, con un secondo round il 5 e i 6 dicembre. Il 15 e il 16 dicembre è toccato a Suez e Assuan, mentre ieri e oggi si vota, oltre che nel Sinai, in vari governatorati del Delta e del centro del Nilo, nonché le città e i villaggi del deserto egiziano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?