Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Stop alla fornitura all'Egitto di materiale che può essere usato per la repressione nelle piazze, come gas lacrimogeno o sfollagente, e revisione delle licenze all'export di equipaggiamento militare. I ministri degli Esteri Ue, riuniti in un Consiglio straordinario, rafforzano così la condanna di tutte le violenze ed il loro messaggio sulla necessità che nel Paese mediterraneo prenda il via "una roadmap politica" per un processo democratico ed inclusivo.

La leva economica degli aiuti finanziari però non viene toccata, nel timore che questo possa "recare danno soprattutto alla popolazione" e chiudere "la porta" del dialogo.

Il tedesco Guido Westerwelle osserva come sia "un segnale forte e chiaro" agli egiziani. In realtà - rilevano alcuni osservatori internazionali - "l'impatto sarà molto limitato" perché il Cairo si rifornisce principalmente da altri Paesi, come ad esempio gli Stati Uniti.

Al termine della riunione emerge con estrema chiarezza che il summit di oggi é soprattutto un punto di partenza per un lavoro che verrà approfondito, seguendo "da vicino le evoluzioni" come spiega un diplomatico inglese. E le "prudenti conclusioni" un punto di equilibrio per lasciare aperti i canali. Dal canto suo l'Alto rappresentante Ue Catherine Ashton - già due volte al Cairo a luglio - offre i suoi "buoni uffici", ribadendo di essere pronta a tornare in Egitto se richiesto.

Intanto il ministro degli Esteri francese Laurent Fabius spiega: "abbiamo deciso di mantenere gli aiuti alla popolazione perchè soffre già enormemente. Sarebbe disastroso ridurli ora", mentre il collega britannico William Hague ricorda quanto sia importante mantenere viva "la fiducia della maggioranza degli egiziani che vogliono un Paese stabile e democratico", anche per "tenere aperta la porta del dialogo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS