Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ultimatum dell'esercito egiziano alla Fratellanza musulmana: ha fino a sabato pomeriggio per cessare le proteste e unirsi al processo politico sostenuto dai militari. Lo rendono noto fonti militari ufficiali.

"Dopo le proteste di venerdì il comando generale delle forze armate cambierà strategia nell'affrontare violenza e terrorismo nero per portare sicurezza e stabilita", afferma un messaggio su una pagina Facebook vicina alle forze armate, ma non quella ufficiale, col titolo "Ultima chance" nel quale si afferma che quanto successo non sarebbe un golpe militare ma una rivoluzione.

"Le forze armate non volgeranno le loro armi contro il popolo, ma contro la violenza e il terrorismo, che non ha né religione né patria", sottolinea il messaggio.

Intanto dalla Casa Bianca viene un monito all'esercito egiziano, che viene invitato "alla moderazione e alla cautela". L'amministrazione Obama si dice "preoccupata per la retorica che in queste ore in Egitto non fa altro che infiammare le tensioni".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS