Navigation

Egitto recupera sarcofago trafugato, era al Met di New York

Il sarcofago di Nedjemankh è datato fra il 150 e il 50 avanti Cristo. Keystone/AP/MICHAEL R. SISAK sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2019 - 12:40
(Keystone-ATS)

L'Egitto è riuscito a recuperare un antico sarcofago che era stato esportato illegalmente dal paese e, dopo una serie di passaggi, era stato venduto al Metropolitan Museum of Art di New York per quattro milioni di dollari.

Ne dà notizia l'agenzia egiziana Mena, precisando che il sarcofago, datato fra il 150 e il 50 avanti Cristo, era quello di un personaggio chiamato Nedjemankh, sacerdote del dio-ariete Heryshef.

Il ministro degli esteri egiziano Sameh Shoukri ha partecipato ieri assieme al procuratore generale di New York alla cerimonia di consegna de reperto alle autorità egiziane.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.