Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Questo inverno potrebbe esserci scarsità di produzione di elettricità in Svizzera. A sostenerlo è Swissgrid, società che gestisce la rete elettrica nazionale.

Le centrali nucleari di Beznau 1 e 2 sono infatti fuori servizio, e in estate e autunno è piovuto poco, e le riserve sono limitate.

Non si dovrebbe arrivare a totali mancanze di corrente, ma la situazione dell'approvvigionamento elettrico è comunque "tesa", ha comunicato oggi Swissgrid.

A causa del mancato funzionamento di Beznau 1 e 2, nel nord della Svizzera mancano 720 megawatt immessi nella rete. Il disguido dovrebbe essere compensato dalle centrali idroelettriche, fatto però difficile vista la siccità dei mesi scorsi.

All'estero esistono riserve sufficienti, ma queste non possono essere utilizzate completamente per l'approvvigionamento della Svizzera, in particolare a causa delle limitate capacità dei trasformatori.

All'estero l'energia viaggia infatti per il 90% su una rete da 380 kilovolt, mentre in Svizzera la rete è da 220 kilovolt. Per questo motivo l'energia deve essere prima trasformata, operazione che impone determinati limiti.

Swissgrid ha dichiarato all'ats che non esistono pericoli di grandi mancanze di elettricità. Il settore energetico dovrà comunque trovare una soluzione per la situazione di scarsità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS