Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Per l'elezione in Consiglio federale, il gruppo parlamentare socialista presenterà verosimilmente un ticket di due candidati. Il gruppo dovrebbe procedere all'audizione dei candidati liberali radicali e Verdi, ma non a quelli dell'UDC. Il suo comitato ha proposto oggi di seguire questa procedura.
Per quanto riguarda il ticket per la successione di Moritz Leuenberger, il comitato PS afferma di voler seguire la stessa procedura, sempre chiesta alle altre formazioni politiche. Si tratta di sottoporre all'Assemblea federale una scelta di candidati. La designazione di quelli socialisti è in programma il 3 settembre.
Ufficialmente, il termine per inoltrare candidature scadrà il 31 agosto, ma la direzione del gruppo non attende nuovi annunci. Ai blocchi di partenza ci sono la bernese Simonetta Sommaruga, la sangallese Hildegard Fässler, la zurighese Jacqueline Fehr e la basilese Eva Herzog.
Per quel che concerne la successione di Hans-Rudolf Merz, il comitato propone al gruppo socialista di decidere le indicazioni di voto dopo aver ascoltato i candidati PLR e dei Verdi. Il comitato PS giustifica il rifiuto di procedere all'audizione di candidati democentristi, sostenendo che l'UDC, che afferma d'avere a disposizione già cinque candidati, "non ha pretese aritmetiche da far valere sul seggio occupato dai liberali radicali e tanto meno su quello socialista".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS