Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - I Verdi aspirano ad occupare il seggio lasciato libero da Hans-Rudolf Merz: è quanto emerso durante la riunione odierna del gruppo parlamentare, che ha così confermato la rivendicazione già avanzata in precedenza dai vertici del partito.
Tre potenziali candidati si sono già fatti avanti: si tratta dei consiglieri nazionali Marlies Bänziger (ZH), Geri Müller (AG) e Brigit Wyss (SO). Sono tutti pronti a essere nominati, spiegano gli ecologisti in un comunicato diramato al termine dei lavori. A queste personalità potrebbero inoltre aggiungersene altre: la scelta della candidatura ufficiale dovrebbe avvenire nella seduta del 3-4 settembre, viene precisato.
I Verdi ritengono di aver diritto a un mandato nell'esecutivo: a loro avviso questo è determinato dai numeri (la forza del partito), dalle capacità mostrate dai politici ecologisti e anche da ragioni più prettamente politiche: i cambiamenti climatici impongono infatti una riconversione dell'economia svizzera, con maggiore attenzione ai temi dell'ambiente e dell'energia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS