Navigation

Elezione governo: UDC esclude attacco a seggio PLR

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2011 - 13:16
(Keystone-ATS)

L'UDC non intende attaccare un seggio liberale radicale in Consiglio federale il 14 dicembre. In nome della concordanza, il capo del gruppo parlamentare Caspar Baader esclude questa possibilità in quanto il PLR ha diritto a due seggi in governo, ha detto oggi alla radio svizzerotedesca DRS.

"La concordanza vuole che i tre più grandi partiti abbiano ciascuno due seggi e il quarto partito uno. L'UDC, il PS e il PLR hanno quindi diritto a due seggi, il PPD a uno", ha affermato Baader.

"La concordanza è il nostro obiettivo, è per questo che attacchiamo il seggio PBD". Il capo del gruppo UDC ha tuttavia aggiunto che se il suo partito non dovesse ottenere il seggio della borghese democratica Eveline Widmer-Schlumpf, "tutto sarà possibilie".

Nella stampa romanda il consigliere nazionale friburghese Jean-François Rime, candidato ufficiale dell'UDC al Consiglio federale insieme allo zurighese Bruno Zuppiger, ha dichiarato che un attacco al seggio PLR di Johann Schneider-Ammann "non è tema di discussione". E se l'UDC non dovesse ottenere un secondo seggio, "non penso che avremmo interesse a uscire dal Consiglio federale", ha annunciato.

I gruppi alle Camere si riuniscono oggi pomeriggio per determinare le loro strategie in vista del 14 dicembre. Alcuni di essi ascolteranno i candidati al Consiglio federale.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?