Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo il Partito socialista (PS), il Partito liberale radicale (PLR) e l'Unione democratica di centro (UDC), anche il Partito popolare democratico (PPD) ha fondato una nuova sezione - il PPD International.

Si vuole così puntare sugli svizzeri che vivono all'estero in vista delle elezioni federali di ottobre. La sezione dovrebbe facilitare l'impegno degli svizzeri all'estero a favore del partito e il mantenimento del contatto con esso.

Il PPD invierà un opuscolo all'inizio della prossima settimana per annunciare il lancio della nuova sezione, ha indicato all'ats Béatrice Wertli, segretaria generale del PPD, confermando un'informazione pubblicata oggi dalla SonntagsZeitung e dal Matin Dimanche.

La nuova sezione avrà quattro copresidenti: il consigliere agli Stati e presidente del gruppo PPD alle Camere federali Filippo Lombardi (TI), il candidato agli Stati Raymond Loretan (GE), come pure i due svizzeri residenti all'estero Patricia Mattle (New York) - ex membro della presidenza del PPD - e Daniel Wyss (Hong Kong) - candidato al Consiglio nazionale.

Attualmente 750'000 confederati risiedono fuori dai confini nazionali e circa 140'000 di loro sono iscritti per votare: un elettorato corteggiato da tutti i partiti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS