Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il PS intende raggiungere il 20% dei consensi in occasione dell'elezione del Consiglio nazionale il prossimo 18 ottobre. Un obiettivo giudicato modesto da taluni membri del partito, ha dichiarato il presidente del PS Christian Levrat davanti ai media oggi a Berna. Alle ultime elezioni federali, nel 2011, i socialisti avevano raggiunto quota 18,7%.

L'appuntamento alle urne di ottobre è fondamentale per determinare la composizione del Consiglio federale, ha fatto valere il consigliere agli Stati friburghese nel corso dell'"Aperitivo dei Re Magi" del PS.

La ripartizione delle forze è tirata all'Assemblea federale, ha ricordato Levrat. PS, Verdi, PPD e PBD dispongono di 128 mandati, contro 118 per PLR, UDC e Verdi liberali (PVL), che sostengono il ritorno alla cosiddetta "formula magica". La perdita di pochi seggi potrebbe cambiare i presupposti per l'elezione del Consiglio federale, ha ammonito.

In opposizione alla Svizzera chiusa su sé stessa, voluta dall'UDC, il PS incarna "l'altra Svizzera, aperta e solidale", facendo campagna con lo slogan "Per tutti, senza privilegi".

A livello nazionale il partito dispone di circa 1,4 milioni di franchi, come nel 2011, a cui vanno aggiunti i contributi delle sezioni cantonali. Dati i mezzi limitati, il PS cercherà di mobilitare elettori contattando direttamente 100'000 persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS