Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La candidata verde Brigit Wyss potrebbe portare via un seggio al PLR nell'esecutivo cantonale solettese.

Keystone/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Nel secondo turno di elezioni per i due seggi ancora disponibili nel governo cantonale di Soletta la corsa tra le tre candidate in lizza è serrata. In base a risultati parziali, le due esponenti della sinistra potrebbero avere un secondo seggio a scapito del PLR.

Mancano ancora i risultati per le città di Soletta e Olten, ma dopo il conteggio in 94 del 109 comuni la socialista Susanne Schaffner raccoglie il 34,6% delle preferenza, seguita dalla verde Brigit Wyss con il 33,9% e dalla liberale radicale Marianne Meister con il 31,4%.

Il governo uscente, come da dodici anni a questa parte, era composto da 2 PLR, 2 PPD e un PS. Al primo turno del 12 marzo sono stati riconfermati i consigliere di stato PLR Remo Ankli e i due PPD Roland Heim e Roland Fürst. Al secondo turno sono quindi da aggiudicare un seggio del PS e uno del PLR.

Quest'ultimo partito negli scorsi 65 anni ha sempre avuto due seggi nell'esecutivo cantonale e dal 1984 uno sempre occupato da una donna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS