Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un elicottero di Air-Glaciers è caduto questa mattina durante un volo di lavoro nell'Oberland bernese, sulle montagne del territorio del comune di Lauterbrunnen. Il pilota, un 51enne del canton Berna, che era solo a bordo, è morto.

In una conferenza stampa pomeridiana a Lauterbrunnen, il portavoce della polizia cantonale bernese Andreas Hoffmann ha riferito che l'apparecchio, un Eurocopter del tipo AS 350 B3 Ecureuil, era in volo con un carico attaccato ad un lungo cavo. È precipitato attorno alle 8.20 in una zona molto impervia a circa 2700 metri di quota sul ghiacciaio del Guggi, lungo circa due chilometri, sul versante ovest del Mönch.

Al recupero del cadavere hanno partecipato un elicottero della Guardia aerea svizzera di soccorso (Rega), forze del Club alpino svizzero (CAS) di Lauterbrunnen e specialisti di montagna della polizia cantonale. Sul luogo dell'incidente sono stati portati anche i pompieri di Lauterbrunnen e Bödeli, perché dai rottami si era sviluppato del fuoco.

Hoffmann ha aggiunto che le cause dell'incidente sono ancora ignote ed oggetto di indagine da parte del Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI). In particolare si deve appurare perché l'apparecchio fosse in volo in quella zona.

Gli sportivi che frequentano la regione conoscono la potenza del "Guggiföhn" che si forma nella conca del ghiacciaio, un vento che spesso ha dato filo da torcere alle discese con gli sci del vicino Lauberhorn.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS