Navigation

Emil Frey, scatta il cambio generazionale

Emil Frey è una realtà molto importante in Svizzera. KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 giugno 2020 - 11:00
(Keystone-ATS)

Cambio generazionale in vista ai vertici di Emil Frey, colosso zurighese specializzato nell'importazione e nella commercializzazione di automobili.

Ciascuno dei tre figli erediterà un terzo dell'azienda, spiega l'attuale proprietario Walter Frey in un'intervista pubblicata da Schweiz am Wochenende. "Saranno responsabili insieme di garantire una buona conduzione aziendale e i posti di lavoro".

Il quasi 77enne ammette che il passaggio di consegne rappresenta un compito difficile, ma è ottimista. "Sono molto fiducioso che i miei figli sapranno sviluppare l'impresa in modo responsabile e competente, insieme alla dirigenza", dice l'ex consigliere nazionale (UDC/ZH) e figlio del fondatore Emil Frey.

I tre figli vanno d'accordo fra loro e sono pronti ad assumersi le loro responsabilità. Frey esclude invece uno sbarco in borsa: "Siamo e resteremo un'azienda familiare".

Il gruppo Emil Frey viene considerato fra i più importanti commercianti di auto in Europa: la stampa economica ha stimato il giro d'affari in oltre 11 miliardi di franchi. I marchi rappresentati sono una trentina, fra cui figurano Alfa Romeo, BMW, Fiat, Mazda, Mercedes Benz, Toyota e Volvo.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.