Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo lattiero-caseario Emmi ha realizzato nel 2010 un utile netto di 86,1 milioni di franchi, in crescita del 14,3% rispetto all'anno prima. Il risultato operativo Ebit è salito del 24,5% a 135,8 milioni, ha indicato oggi il gruppo, che esprime soddisfazione per un esercizio ritenuto superiore alle attese. Il giro d'affari - dato già noto da febbraio - ha raggiunto 2,684 miliardi (+2,5%)

Il miglioramento della redditività si spiega con l'apporto delle recenti acquisizioni, la "rallegrante" crescita delle vendite all'estero (+8,4% a 731,8 milioni, contro il +0,4% a 1,95 miliardi in Svizzera) nonché con una gestione rigorosa dei costi, si legge nel comunicato.

Per quanto riguarda l'esercizio 2011 Emmi prevede un lieve miglioramento del fatturato. All'assemblea generale sarà proposto di aumentare il dividendo di 40 centesimi a 3,40 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS