Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Emmi: utile netto in crescita

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Risultati in crescita per Emmi: il numero uno dei produttori lattieri in Svizzera ha realizzato nel 2016 un utile netto di 140,3 milioni di franchi, in crescita del 16,7% rispetto all'esercizio precedente.

L'utile operativo prima della deduzione di interessi e imposte (Ebit) ha superato del 7,3% le cifre del 2015, arrivando a 202,7 milioni di franchi. Il giro d'affari, comunicato a inizio febbraio, è salito dell'1,4%, a 3,26 miliardi di franchi. Al netto degli effetti di cambio e delle acquisizioni risulta comunque un calo dell'1,0%. Le attività in Svizzera hanno fatto segnare in termini organici una contrazione del 2,9%.

"Se si considera la pressione che grava sull'attività in Svizzera, il risultato è soddisfacente", ha affermato il Ceo di Emmi Urs Riedener citato in un comunicato. "A determinare il successo sono stati gli ulteriori progressi in campo internazionale", ha aggiunto precisando che "la Svizzera continuerà a essere l'elemento centrale della nostra strategia".

Il gruppo lucernese proporrà la distribuzione di un dividendo di 5,90 franchi per azione, prelevato dalle riserve di capitale, con un aumento di 1 franco rispetto all'esercizio precedente. I dati annunciati oggi superano le attese degli analisti consultati dall'agenzia finanziaria AWP, che avevano pronosticato un Ebit di 201,1 milioni, un utile netto di 138,4 milioni e un dividendo di 5,70 franchi.

La direzione di Emmi prevede che la pressione sui margini dovuta alle importazioni e al cosiddetto turismo degli acquisti continuerà anche nel prossimo futuro. L'obiettivo del gruppo lucernese è di stabilizzare le vendite in Svizzera. Le attività all'estero dovrebbero inoltre incidere positivamente sul volume d'affari, grazie in particolare alle acquisizioni e al dinamismo della regione delle Americhe.

Per l'esercizio in corso Emmi punta a una crescita organica compresa tra l'1% e il 2%, che dovrebbe in seguito accelerare e passare a medio termine a un tasso del 2-3%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS