Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - L'utile di EMS, gruppo industriale specializzato nella produzione di materiali chimici complessi e controllato dalla famiglia Blocher, è più che raddoppiato nel primo semestre del 2010 passando da 58 milioni a 128 milioni di franchi. L'aumento è del 118%, afferma oggi l'azienda in una nota.
A inizio luglio, EMS aveva annunciato di aver realizzato, nel periodo in rassegna, un fatturato di 836 milioni di franchi, il 54% in più del primo semestre del 2009 (+56% in valute locali). L'utile operativo Ebit è aumentato del 116% a 154 milioni di franchi.
La società con sede a Herrliberg (ZH) e stabilimento principale a Domat/Ems (GR) ha sofferto dei problemi del settore automobilistico - suo principale settore d'attività - causati dalla crisi economica. Nei primi sei mesi del 2010, con la ripresa congiunturale, i risultati sono però migliorati, in particolare grazie al mercato asiatico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS