Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prosegue la crescita di Ems-Chemie: il gruppo chimico grigionese, controllato dalla famiglia dell'ex consigliere federale Christoph Blocher, ha generato nel primo semestre dall'anno un fatturato di 999 milioni di franchi, in aumento del 4,8% rispetto al corrispondente periodo del 2013. In valute locali la progressione è stata del 9,3%

L'utile operativo EBIT ha fatto un balzo avanti del 17,5%, a 215 milioni di franchi, e il cash flow EBITDA del 15,2% a 242 milioni. I relativi margini si sono attestati rispettivamente al 21,5% e al 24,2%.

In un contesto congiunturale favorevole, si legge in un comunicato odierno, la società è riuscita a conquistare nuove quote di mercato. Hanno contribuito ai risultati la forte crescita delle specialità ad alto margine e nel contempo la disciplina per il contenimento dei costi.

Per l'intero anno, EMS-Chemie prevede vendite leggermente superiori a quelle del 2013, e un miglioramento della redditività.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS