Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Accordo tra Ue e Iraq sull'energia: oggi a Baghdad le autorità europee e quelle irachene hanno firmato un'intesa che avvia la cooperazione nel settore di gas, petrolio e fonti rinnovabili.
Il "partenariato energetico strategico", come l'ha battezzato la Commissione Ue, permetterà di dare vita a "una politica energetica a beneficio della popolazione irachena e contribuirà alla sicurezza degli approvvigionamenti Ue", si legge in un comunicato.
"L'Iraq è un elemento vitale della sicurezza delle forniture europee", ha detto il commissario all'Energia, Andris Piebalgs. Il Paese, ha ricordato il commissario, è già un importante fornitore di petrolio e può diventare un partner essenziale anche per il gas.
In base all'accordo di oggi, la Ue aiuterà l'Iraq a sviluppare il suo sistema elettrico e a sfruttare il vasto potenziale di fonti rinnovabili.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS