Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Nel 2009 il consumo globale di energia in Svizzera è calato del 2,5% rispetto all'anno precedente. La diminuzione è dovuta principalmente alle temperature miti e alla crisi economica.
Nel 2008, a causa dello sviluppo economico positivo e delle temperature rigide, i consumi energetici avevano raggiunto il livello record di 899'880 terajoule (TJtankstelle), mentre quest'anno il dispendio è quantificabile a 877'560 TJ, ha annunciato oggi l'Ufficio federale dell'energia in una nota.
I cali più netti si sono registrati nei consumi di olio da riscaldamento extra leggero (-3,9%), gas naturale (-4%), benzina (-2,7%) e carburante per aviazione (-4,1%). In flessione anche il consumo di elettricità (-2,1%). In aumento invece il consumo di diesel (+1,6), a confermare la tendenza dei consumatori ad usarlo come sostituto della benzina.
Sopra la media invece gli aumenti nel consumo di calore solare e calore ambiente, che hanno registrato un incremento rispettivamente del 13,2% e dell'8,6%.

SDA-ATS