Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Generalizzare il rimborso, da parte dell'assicurazione malattia di base, delle spese per i farmaci di nuova generazione contro l'epatite C: lo chiede una petizione munita di 1300 firme, consegnata oggi ai servizi del ministro della sanità Alain Berset.

Ai firmatari, che chiedono anche all'industria farmaceutica una massiccia riduzione dei prezzi, non basta l'annuncio fatto ieri dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), che ha esteso la presa a carico da parte delle casse malattia di tre nuovi farmaci contro l'epatite C, Viekirax, Exviera e Olysio a partire dal primo agosto. Una misura di cui beneficeranno in tutto circa 900 pazienti supplementari.

Finora il rimborso dei medicamenti di nuova generazione contro l'epatite C era riservato esclusivamente ai pazienti affetti da una malattia a uno stadio avanzato (fibrosi di grado 3 o 4 sulla scala Metavir). D'ora in poi, invece, potranno beneficiarne anche i pazienti con fibrosi di grado 2.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS