Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un mercato della città di Lagos, la più popolosa della Nigeria.

KEYSTONE/AP/SUNDAY ALAMBA

(sda-ats)

Salgono a 211 i morti a causa di un'epidemia di meningite in corso in Nigeria da circa quattro mesi. Ad aggiornare la stima delle vittime del batterio da dicembre ad oggi è l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). I contagi sospetti sono stati 1407.

Il sierotipo predominante in questo focolaio è quello C. La fascia di età più colpita è tra 5 e 14 anni, in cui si registrano circa la metà dei casi segnalati. Entrambi i sessi sono invece ugualmente colpiti. La mortalità è del 15% dei contagiati. Si tratta della peggiore epidemia di meningite nel Paese africano da quella del 2009, costata la vita ad almeno 156 persone.

Presso i centri di salute pubblica sono in corso campagne di vaccinazione di massa con cui le autorità sperano di riuscire ad arginare la diffusione del contagio entro qualche settimana. Intanto l'OMS non raccomanda alcuna restrizione di viaggio in Nigeria in base alle informazioni attuali disponibili.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS