Navigation

Epstein: procura Ny, principe Andrea non collabora

Il principe Andrea non collabora nello scandalo Epstein. KEYSTONE/DPA/SWEN PFÖRTNER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2020 - 07:06
(Keystone-ATS)

Il principe Andrea ha "completamente chiuso la porta" alla cooperazione con i procuratori di New York, che ora stanno valutando ulteriori opzioni nelle indagini sui complici del suo amico Jeffrey Epstein.

L'informazione arriva dalla stessa procura. Il finanziere Epstein si è suicidato in cella mentre attendeva il processo per traffico sessuale di minorenni.

"Contrariamente all'offerta pubblica di cooperare con la nostra indagine sui complici di Epstein, un'offerta che era pervenuta attraverso un comunicato stampa, il principe Andrea ha ora completamente chiuso la porta ad una cooperazione volontaria e il nostro ufficio sta considerando le sue opzioni", ha fatto sapere la procura della Grande Mela.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.