Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è stato ricevuto all'Europa Building dal presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, e dal presidente della Commissione, Jean Claude Juncker.

Al termine dell'incontro, sullo sfondo delle tensioni tra Ue e Turchia, non è stata fatta alcuna dichiarazione, ma il turco ha lasciato l'edificio scuro in volto. Il portavoce della Commissione Margaritis Schinas ha scritto su Twitter che "Ue e Turchia devono lavorare insieme e lo faranno".

Ieri Erdogan aveva chiesto che l'Unione prendesse una decisione sull'adesione della Turchia all'Ue, chiedendo che non trattasse il suo paese come un "mendicante" tenuto sulla porta dell'Europa e prima della partenza per Bruxelles aveva affermato che "l'Ue aspetta che sia la Turchia a ritirarsi".

Nell'accordo con l'Ue sui migranti è prevista la liberalizzazione dei visti, che è tenuta bloccata perché la Turchia non rispetta sette dei 'benchmark' richiesti dall'Ue, e l'apertura di nuovi capitoli negoziali, che si è allontanata dopo la repressione che ha fatto seguito al fallito golpe di luglio scorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS