Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è stato ricevuto all'Europa Building dal presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, e dal presidente della Commissione, Jean Claude Juncker.

Al termine dell'incontro, sullo sfondo delle tensioni tra Ue e Turchia, non è stata fatta alcuna dichiarazione, ma il turco ha lasciato l'edificio scuro in volto. Il portavoce della Commissione Margaritis Schinas ha scritto su Twitter che "Ue e Turchia devono lavorare insieme e lo faranno".

Ieri Erdogan aveva chiesto che l'Unione prendesse una decisione sull'adesione della Turchia all'Ue, chiedendo che non trattasse il suo paese come un "mendicante" tenuto sulla porta dell'Europa e prima della partenza per Bruxelles aveva affermato che "l'Ue aspetta che sia la Turchia a ritirarsi".

Nell'accordo con l'Ue sui migranti è prevista la liberalizzazione dei visti, che è tenuta bloccata perché la Turchia non rispetta sette dei 'benchmark' richiesti dall'Ue, e l'apertura di nuovi capitoli negoziali, che si è allontanata dopo la repressione che ha fatto seguito al fallito golpe di luglio scorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS