Navigation

Erutta l'Anak Krakatau, cenere in cielo a 15 km

Il vulcano indonesiano Anak Krakatau ha eruttato di nuovo. Immagine dell'eruzione avvenuta nel 2018. KEYSTONE/EPA/NURUL HIDAYAT/BISNIS INDONESIA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 aprile 2020 - 15:23
(Keystone-ATS)

Il vulcano indonesiano Anak Krakatau, una cui eruzione provocò uno tsunami 16 mesi fa, ha eruttato di nuovo, sollevando una colonna di cenere fino a 15 km nel cielo. Lo riportano diversi media internazionali tra cui l'Independent.

Non sono state segnalate vittime, ma è in vigore uno stato di allerta. L'eruzione del 2018 aveva provocato uno tsunami lungo le coste di Sumatra e Giava, uccidendo 430 persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.