Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In seguito a irregolarità commesse nel conteggio di servizi militari volontari, il Dipartimento federale della difesa (DDPS) ha sospeso con effetto immediato un suo impiegato. Il suo superiore ha invece preso "volontariamente" un periodo di vacanza finché non saranno disponibili ulteriori informazioni.

Si tratta di due collaboratori civili: il capo Manifestazioni pubbliche Difesa e il suo superiore, il capo Comunicazione Difesa, precisa il DDPS in una nota. L'inchiesta, tuttora in corso, è stata avvitata in febbraio.

Da controlli effettuati presso l'Ufficio centrale di compensazione (UCC) di Ginevra è emerso il sospetto che in seno all'amministrazione militare la possibilità di prestare servizi volontari fosse stata interpretata in maniera troppo generosa. In altre parole, alcuni militari hanno prestato servizio volontario su un lungo periodo con il solo scopo di percepire indennità per perdita di guadagno (IPG).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS