Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASSORA - È di 43 morti e 185 feriti il bilancio definitivo del triplice attentato di ieri in un mercato di Bassora, in Iraq, seguito da un incendio. Lo riferiscono oggi responsabili della Sicurezza e dei servizi sanitari.
In un primo momento, il portavoce della polizia di Bassora, il colonnello Karim al-Zaidi, aveva attribuito l'incendio all'esplosione di un generatore causato da un corto circuito.
"Si tratta di un'azione terroristica", ha invece detto oggi Ali al-Maliki, capo del comitato di sicurezza della provincia di Bassora.
Secondo quanto ha riferito lo stesso al-Maliki, due auto cariche di esplosivi e una bomba sono scoppiate ieri sera nel mercato di Achaar, un quartiere popolare nel centro di Bassora, 450 chilometri a sud di Baghdad.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS